Discefa prevede di aumentare i suoi introiti approfittando della crescente domanda di polpo negli Stati Uniti.

Back to Posts

Share this post

Discefa prevede di aumentare i suoi introiti approfittando della crescente domanda di polpo negli Stati Uniti.

La società prevede di aumentare le vendite a 72 milioni di euro nel 2017, rispetto ai 62 milioni di euro nel 2016.

La scarsità di polpo in Marocco, riconosciuta come una delle migliori qualità del mondo, ha ridotto gli introiti dei produttori europei di polpo congelato, che non possono trasferire l’aumento dei prezzi della materia prima ai clienti finali.

Discefa compenserà margini leggermente inferiori con un aumento delle vendite, secondo Peralta, che ha indicato come Discefa venda polpo di alta qualità, “il miglior polpo al mondo”.

Peralta ha aggiunto che la società ha aumentato la sua forza di vendita negli ultimi mesi e che la forte domanda dagli Stati Uniti ed Europa centrale, comprendente Germania, Svizzera, Ungheria e Slovenia, tra gli altri paesi, ha portato a un incremento delle vendite.

Si prevede che le vendite agli USA aumenteranno a 12 milioni di dollari nel 2017, rispetto ai 7 milioni di dollari dell’anno scorso.

La società prevede inoltre di aumentare le vendite in Europa meridionale.

La partecipazione alla fiera italiana è in linea con questo obiettivo.

L’azienda ha acquistato tra i 5 e le 6 mila tonnellate di prodotto in Marocco nel 2016, circa 2000 t in Messico e 200 t in Cile. L’azienda prevede di aumentare il volume di acquisto in tutti i punti di origine.

Back to Posts